Marketing del Punto Vendita

Usi i Social per lavoro? Perché? Qual è il tuo obiettivo? Ti conviene?

Social o no

Troppo spesso vedo online Aziende utilizzare i Social Network in maniera errata.
Molto spesso noto imprenditori che sono su Facebook, Twitter e Linkedin solo perché devono esserci.
Mai cosa fu così sbagliata.

 

Prima di intraprendere questo cammino bisognerebbe farsi alcune domande.
1. C’è qualcuno in Azienda che possa dedicarsi alla creazione e gestione dei profili?
2. Il tempo impiegato per la gestione dei Social, potrebbe essere utilizzato in maniera più proficua offline?
E ancora…
3. Qual è il mio obiettivo finale? Quali sono i passi da seguire per raggiungerlo?

 

Ogni Società è diversa, dinamica e complessa, ma alcune linee guida valgono per tutti:
1) Un profilo Social poco curato danneggia l’immagine aziendale.
2) Online bisogna essere trasparenti ed aperti al dialogo…e soprattutto bisogna saper reagire alle critiche (molto spesso sono gli stessi competitor a mettervi alla prova).
3) Recuperare la reputazione online è più difficile che farlo offline.
4) Il tuo primo obiettivo è quello di acquisire Lead, contatti qualificati.

 

Cosa sono i Lead?

 

Una definzione molto semplice è quella fornita da Margaret Rouse:

 

A lead, in a marketing context, is a potential sales contact: an individual or organization that expresses an interest in your goods or services.

Nei prossimi articoli vi spiegherò come fare per conseguire questo importante obiettivo.

 

Comportamento Consumatori, Marketing del Punto Vendita

Mente o Spirito dei tuoi clienti? A cosa devi puntare per essere un fuoriclasse del Marketing?

89dd37468889d6f749147f263ac6bc97

Un vero asso del Marketing sa far vibrare le corde emozionali e spirituali dei propri clienti.

 

La Campbell Soup Company, Società statunitense che commercializza conserve alimentari, durante il mese dedicato alla prevenzione del cancro al seno, ha cambiato da rosso a rosa il colore delle sue confezioni. Risultato? Un forte incremento della domanda, visto che le maggiori acquirenti del prodotto erano proprio le più sensibili all’iniziativa.

 

Far leva sulle emozioni piuttosto che sulla ragione, rende più efficaci le proprie strategie di Marketing.

 

Ricordate sempre che:

 

 “La differenza sostanziale tra emozione e ragione è che l’emozione porta all’azione, mentre la ragione  conduce a conclusioni”- Donald Calne-

 

Marketing del Punto Vendita

Apre un negozio simile al mio nel mio territorio…Sono Rovinato!

2 del 02062014

Quante volte ho sentito pronunciare questa frase, niente di più sbagliato. La concorrenza è un’opportunità.
Devo partire in vacanza con un amico più magro e atletico di me, cosa faccio? Mi metto a dieta e vado in palestra!
Monitorando e sentendo la pressione di nuovi concorrenti posso mettere a fuoco i miei punti di forza/debolezza e raggiungere una consapevolezza maggiore delle capacità della mia attività per poi cercare di migliorarla.